La star YouTube Mr Beast, forte di 50 milioni di abbonati, è diventato un verificato editore di browser Brave

Jimmy Donaldson, noto anche come “Mr Beast”, un famoso YouTuber che può vantare 50,2 milioni di abbonati e un totale di 8,5 miliardi di visualizzazioni, possiede ormai un account browser Brave testato – potenzialmente in grado di esibire una parte importante del suo vastissimo bacino d’utenza in valuta virtuale.

Donaldson non è un fenomeno nuovo per la crypto e si pensa che sia riuscito a fare una consistente quantità di guadagni grazie agli opportuni fondi investiti in criptovaluta. La star ha in precedenza ospitato alcuni video che trattano di crypto prima della diffusione del canale e, secondo alcuni resoconti, ha anche comprato l’auto da 100.000 dollari usando le sue finanze di crypto. Poi, però, il suo resoconto è stato cancellato da tutte le pagine di contenuti relative alla moneta virtuale.

Nel podcast di KEEMSTAR, Mr Beast ha spiegato anche come ha perso il suo BTC a causa di una fuga in casa, ma è anche riuscito a far trasferire i fondi in un nuov wallet.

Dato che Bitcoin e altri tipi di criptovaluta stanno acquisendo sempre più valore, il famoso YouTuber appare come un ritorno della crypto, diventare un editore di browser certificato e riconosciuto come Brave Browser. Così, gli ospiti possono scegliere il canale con i token BAT, il crypto nativo di Brave, il Brave browser.

Brave, nato da un progetto fondato dal creatore di JavaScript Brendan Eich, ha avuto una notevole crescita di successo negli ultimi due anni, arrivando ad attrarre quasi 1 milione di editori e oltre 24 milioni di visitatori attivi mensili. Il suo browser ha ora 528.756 YouTube, 126.740 Twitter e 69.000 editori web e Twitch.

Aggiungendo Mr Beast alla crescente serie di editori di Brave, alcuni membri della comunità prevedono grandi rincari per il token BAT. In base alle stime di Coingecko, i BAT token vengono negoziati al momento a 0,254 dollari a testa, con un tasso di crescita del 9,5% nel corso delle ultime 24 ore.

Mr Beast è lungi dall’essere la prima YouTuber prominente ad accogliere il crypto. Nel 2019, infatti, PewDiePie, che era il canale con più di 100 milioni di iscritti, ha avviato l’hosting dei canali di PewDiePie nella piattaforma video blockchain Dlive. Nonostante ciò, il 4 maggio 2020, YouTube firma un accordo in esclusiva con lui, evitando che continui a servirsi di Dlive.